lunedì 25 febbraio 2019

Agnese Ginocchio in Sicilia ospite al progetto "Il Rotary per la Pace" promosso dal Rotary Club Canicattì.

 
La Sicilia per la Pace e i diritti umani. Nell'ambito del progetto "Il Rotary per la Pace", che ha visto la cerimonia di premiazione delle scuole partecipanti del distretto territoriale al Concorso sul tema della Pace, si è tenuto venerdi 22 Febbraio presso il Teatro sociale di Canicattì in Agrigento, la manifestazione finale della premiazione. L'importante evento è stato promosso dal "Rotary Club Canicattì" di cui Presidente è il Dott. Francesco Provenzano ( anno rotariano 2018/2019), Dirigente

giovedì 31 gennaio 2019

AILANO(Ce)- La Fiaccola della Pace ricorda le Shoah di ieri e di oggi. L'evento è stato dedicato al bambino "migrante ignoto" che aveva la pagella cucita nella tasca, morto durante il naufragio del 2015.


L'evento è stato dedicato al bambino "migrante ignoto" morto durante il naufragio del 2015. Nella tasca del vestito aveva cucito la sua pagella.

(Resoconto manifestazione)
Per visualizzare l'intero reportage foto cliccare qui sopra


Ailano(Caserta)- Commovente giornata all'insegna della Pace. La Fiaccola della Pace, giunta alla IV ed.ne, in memoria dei 100 anni della grande guerra è ritornata nel borgo di Ailano, facente parte del Parco regionale del Matese, uno dei primi borghi ad avere accolto la Fiaccola sin dalla prima edizione. L'evento si è svolto mercoledi 30 Gennaio data in cui è ricorso anche l'anniversario della morte di Mahatma Gandhi, profeta di Nonviolenza.

domenica 27 gennaio 2019

Versi di Virgilio(Eneide) profetici: "In pochi a nuoto arrivammo qui sulle vostre spiagge.

I versi di Virgilio sono profetici, hanno anticipato di gran lunga quello che poi sarebbe accaduto ai giorni nostri...
 "In pochi a nuoto arrivammo qui sulle vostre spiagge.
 Ma che razza di uomini è questa?
 Quale patria permette un costume così barbaro,
che ci nega perfino l’ospitalità della sabbia;
che ci dichiara guerra e ci vieta di posarci sulla vicina terra.
 Se non nel genere umano e nella fraternità tra le braccia mortali,
credete almeno negli Dei, memori del giusto e dell’ingiusto".

Liliana Segre: "Oggi con i migranti, come ieri con gli ebrei, è tragica l'indifferenza"

La senatrice a vita torna a parlare del dramma della Shoah, confrontandolo con la tragedia migranti: "Respinti come me e mio padre, ebrei a varcare la frontiera nella notte e nella neve"


Nel Giorno della Memoria, la senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell'Olocausto e testimone dei campi di concentramento, torna a parlare della

"MEDITATE CHE QUESTO È STATO". Nel 1938 Liliana Segre fu espulsa dalla scuola elementare perché ebrea


Nel 1938 Liliana Segre fu espulsa dalla scuola elementare perché ebrea. 

Ottant’anni dopo è arrivata in Senato per continuare a testimoniare l’orrore che ha vissuto: «Ieri come oggi molti girano la testa dall’altra parte» 

Liliana Segre a 13 anni nel luglio 1943, cinque mesi prima la deportazione ad Auschwitz Pubblichiamo l'intervista integrale alla senatrice Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, che a dicembre è stata scelta come "Italiana dell'anno" 2018 dal direttore e dalla redazione di Famiglia

L'ORA. RICORDARE LE VITTIME, SOCCORRERE LE VITTIME, OPPORSI AL RAZZISMO E AL NAZISMO QUI E ADESSO.

Ricordare le vittime, soccorrere le vittime, opporsi al razzismo e al nazismo qui e adesso. Alcune parole dette in via della verita' a Viterbo il 27 gennaio 2019

L'ORA. RICORDARE LE VITTIME, SOCCORRERE LE VITTIME, OPPORSI AL RAZZISMO E AL NAZISMO QUI E ADESSO. 
ALCUNE PAROLE DETTE IN VIA DELLA VERITA' A VITERBO IL 27 GENNAIO 2019
 [La mattina del 27 gennaio 2019, nel Giorno della Memoria, a Viterbo, in via della verita', dinanzi alla lapide e alle pietre d'inciampo che ricordano Vittorio Emanuele Anticoli, Letizia Anticoli ed

L'Albero della Pace ricorda la Shoah e le Shoah attuali.


 L'Albero della Pace ricorda la Shoah e le Shoah attuali.
Silente.. ma parla..
parla più di 1000 eserciti schierati..
 Parla alle nostre coscienze ammonendo:
 "Tu che fai per la Pace?"

CONSIDERATE SE QUESTO È UN UOMO. Dedicato ai nuovi deportati

Dedicato ai nuovi deportati.. (1a parte)

Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera il cibo caldo e visi amici:
 considerate se questo è un uomo
 che lavora nel fango che non conosce Pace
che lotta per mezzo pane
 che muore per un sì o per un no...

 CONSIDERATE SE QUESTO È UN UOMO! (2a parte)
 "Che scappa dalle guerre,
che muore affogato,

Documento del Movimento Nonviolento 27 gennaio 2019 - Giorno della Memoria: AVERE MEMORIA DEL PASSATO PER AGIRE NEL PRESENTE

Avere memoria del passato per agire nel presente
 Documento del Movimento Nonviolento 27 gennaio 2019 - Giorno della Memoria AVERE MEMORIA DEL PASSATO PER AGIRE NEL PRESENTE
Il Giorno della Memoria viene istituito in Italia con la Legge n. 211 del 20 luglio 2000. Vale la pena di rileggere i primi due articoli che ne definiscono le finalità: - La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. - In occasione del "Giorno della Memoria" sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la

sabato 26 gennaio 2019

La Follia umana..Non è colpa nostra! ( DI A. Arciero)

Una particolare riflessione che ci perviene dal giovanissimo Alfredo Arciero. Senza sollevare alcuna polemica invito a leggere cosa scrive un giovane generoso amante della vita, sensibile ai dolori umani, ma anche un giovane artista ( lo abbiamo visto recentemente nel cast della serie "L'Amica Geniale" di Saverio Costanzo e tratta dal romanzo di Elena Ferrante, andata in onda su Rai 1), che di fronte allo scenario che si ritrova di fronte , continua a porsi tante domande, tanti perché, ma soprattutto non riesce a giustificare le scelte di questo governo che ammazza i sogni e le speranze degli ultimi della terra... Grazie Alfredo Arciero per il tuo generoso contributo nonostante la giovanissima età, continua ad essere sempre così e a distinguerti per valori e virtù. Abbiamo bisogno di giovani come Te! Un abbraccio.   

"Arresa e consumata, ridotta ad un bisbiglio, la voce di una donna, la foto di suo figlio, caduto in uno spasimo, rapito al suo cammino. spezzato dentro a un piatto, pane e vino dove portano i passi che facciamo... dove portano i passi che seguiamo"- ( pezzo estrapolato da un

domenica 20 gennaio 2019

In memoria di Giovanni Ginocchio, titolare dell’ esercizio commerciale sito in Alife in piazza Vescovado, nel suo 36° anniversario della dipartita

Nella foto, la cerimonia presso l’aula Consiliare del Comune di Alife, alla presenza dell’allora Sindaco Pasqualino Isabella, vice sindaco Domenico Bergamin, Vittorio Labagnara, referente della Confcommercio locale, Antonio Capasso, fondatore dell’omonima Banca Capasso e altri volti conosciuti. 

Cerimonia di premiazione ai primi imprenditori alifani. In questa storica foto risalente a qualche anno prima della sua dipartita, presso l’aula Consiliare del Comune di Alife(CE), alla presenza dell’allora Sindaco di Alife Dott. Pasqualino Isabella e del sign.Vittorio Labagnara, referente della

mercoledì 9 gennaio 2019

Sentiti ringraziamenti al Comitato Fuochi Marcianise per il conferimento della Targa di merito ad Agnese Ginocchio



Grazie al "COMITATO FUOCHI MARCIANISE" per il dono della bellissima targa avvenuto nell'ambito della cerimonia di ricollocazione delle due targhe dei due Alberi della Pace ne giorno di Epifania 6 Gennaio 2019. Un sentito e riconoscente "grazie" per la bella sorpresa che mi avete voluto riservare, attraverso il conferimento di questa bellissima targa che arriva come dono di Epifania, agli inizi del nuovo anno, nel mese dedicato alla Pace, quale simbolo di impegno, di attivismo e di grande, sincera e sodale amicizia ben salda e durevole da anni, per i comuni temi della Pace e della difesa dell'ambiente che ci accomunano nelle nostre scelte. Grazie infinitamente di Cuore al Comitato Fuochi Marcianise. Voi rappresentate ed onorate veramente il volto di questa Terra riscattandola dalle brutture, dai soprusi e dalle violenze perpetrate da quanti, pur residenti, non hanno a cuore il benessere ed il futuro di questa Terra e dei loro figli che vi abitano. Grazie di esistere. Siete gli Angeli custodi di Marcianise e Amici per la Pace. 🌈🙏🌸 Buon Anno di impegno per la Pace a tutti! 

Marcianise(Ce)- Ricollocate le 2 targhe dei 2 Alberi della Pace. Sentiti ringraziamenti al Comitato Fuochi.











Ricollocate le 2 targhe dei 2 Alberi della Pace a Marcianise. Sentiti ringraziamenti al Comitato Fuochi

MarcianiseCe)- Il 6 gennaio 2019, nel giorno dell'Epifania, il Comitato Fuochi Marcianise, mantenendo fede agli impegni presi nei mesi precedenti, ha ricollocato nuovamente le rispettive targhe sull'Albero della Pace sia in piazza Umberto I che a piazza Onofrio Buccini, fatte sparire molto probabilmente a seguito di atti vandalici. Ricordiamo che le targhe vennero apposte in due diverse date (nel 2016 e fine 2018) dopo il passaggio della Fiaccola della Pace a Marcianise - organizzata in collaborazione con alcuni Istituti scolastici cittadini dal Movimento Ambasciatori per la Pace presieduto da Agnese Ginocchio, nota cantautrice pacifista molto legata alla città di Marcianise ed ai sodali del CFM - per riflettere sugli orrori della guerra e delle violenze, tra cui quelle ambientali, sulle brutalità che l’essere umano può arrivare a compiere. La cerimonia si è svolta dalle ore 11.00 in piazza "O. Buccini" davanti al secondo Albero della Pace subito dopo la riapposizione della prima targa, ed è proseguita in piazza "Umberto I" davanti al primo Albero della Pace. A termine, il Comitato Fuochi Marcianise ringraziato poi l'amica di sempre, Agnese, per il suo profondo impegno e per la fratellanza con il sodalizio conferendole una bellissima targa. Le targhe dei due alberi sono state offerte da Giovanni Gaglione titolare della Mediagraph. Alla cerimonia della ricollocazione delle due targhe sono stati rpesenti le docenti referenti delle due Scuola di Pace coinvolte: Prof.ssa Anna Cristina Campofreda (Isiss "G.B. Novelli") e prof.ssa Raffaela Cecere ( I.C. "A. Calcara"). Del Comitato Fuochi sono stati presenti del Comitato Fuochi: Pierino Gentile, Domenico Mario Giuliano, Francesco Santoro e Giovanni Gaglione titolare della Mediagraph che ha donato le due targhe. Alla cerimonia inoltre hanno presieduto in piazza Umberto l'Assessore alla Pubblica Istruzione e cultura Elpidio Iorio ed il Sindaco Antonello Velardi ai quali Agnese Ginocchio ha consegnato anche il messaggio della Giornata mondiale della Pace el 1 Gennaio 2019, rivolto proprio a chi esercita il ruolo politico.

1 Gennaio 2019 Giornata mondiale della Pace, Invocazione ecumenica per la Pace. Presente una coppia di migranti indiana

Per visualizzare foto e video cliccare qui sopra 

1 Gennaio 2019, 52a Giornata mondiale della Pace. Invocazione ecumenica per la Pace davanti all'Albero della Pace. Presente una coppia di migranti indiana. Questa sera davanti all'Albero della Pace, nella giornata mondiale della Pace del 1 gennaio, abbiamo espresso un'invocazione di Pace nel segno del dialogo interreligioso e dell'integrazione. È stata presente con noi una giovane coppia di

Marzano Appio(Ce): Consegnato al Sindaco Ferrucci e Assessore Carcieri il messaggio della 52a Giornata mondiale della Pace

Per visualizzare il reportage foto cliccare qui sopra

In occasione della presentazione del bellissimo libro "Nata per te", una storia sull'adozione di "Alba" una bambina speciale, come pure il padre ( ne consiglio vivamente la lettura in quanto è una lezione di vita), avvenuto il 30 dicembre 2018 nel Comune di Marzano Appio, uno dei nostri Comuni che ha aderito all'appello "Città per la Pace" durante lo storico passaggio della Fiaccola della Pace, è avvenuta la consegna del messaggio della 52a Giornata mondiale della Pace del prossimo 1 gennaio

Intervento in musica impegnata di Agnese Ginocchio alla presentazione del libro "Una storia sbagliata"

intervento in musica impegnata di Agnese Ginocchio, alla presentazione del libro "Una storia sbagliata" sulle bugie della grande guerra. L'importante evento si è svolto presso la libreria "Giunti al punto" di Caserta. Interessantissima serata all'insegna della cultura impegnata, dei percorsi della memoria storica e dell'antifascismo. Anche da Caserta insieme agli eminenti autori del libro e a tutta la platea degli intellettuali, storici, giornalisti e professori intervenuti, abbiamo lanciato il nostro messaggio di solidarietà a Riace e a Mimmo Lucano

Caserta- Intervento in musica impegnata di Agnese Ginocchio durante la presentazione del libro La mia parola contro la tua

Per visualizzare foto e video cliccare qui sopra 

Caserta- Sala conferenze chiostro S.Agostino. Intervento in "parole e musica impegnata per la Pace" di Agnese, nell'ambito della presentazione del libro sui pregiudizi ( che tratta anche il tema della violenza sulle donne) dal titolo: "La mia parola contro la sua" di cui autrice è la Dott.ssa Paola Di Nicola, giudice presso il tribunale di Roma. Presenti il Prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, la Preside del "Buonarroti" Vittoria De Lucia ed il giudice Raffaello Magi. Ha moderato Carla De Vito, Direttore POT Dogana di Napoli. Ha organizzato il Dott. Ulrico Isernia. (Si ringrazia la cara amica e Consigliera del Movimento per la Pace Dott.ssa Rosa Arbolino, per la ripresa)

Musica impegnata: La Pace passa dal quaderno pentagrammato. In dialogo con Agnese Ginocchio, cantautrice di musica per la Pace

MUSICA IMPEGNATA. STORIA DELLA PACE. EDUCAZIONE. SCUOLA. CITTADINANZA. IMPEGNO. MEMORIA. "La Pace passa dal quaderno pentagrammato". In dialogo con Agnese Ginocchio, cantautrice di musica per la Pace. Intervista di Laura Tussi, Fabrizio Cracolici, Alessandro Marescotti - PeaceLink. con Agnese Ginocchio, la Joan Baez italiana 6 novembre 2018 - Laura Tussi -Pubblicata sul mensile cartaceo Mosaico di Pace, rivista ufficiale di Pax Christi Italia ( Movimento Internazionale per la Pace) Mese di Novembre 2018. 

 Per leggere l'articolo intero cliccare qui sopra 

PROGETTO SOLIDARIETA' IL PANE DELLA PACE. NATALE DI SOLIDARIETE': RINGRAZIAMENTI AL CO.S.INT CHE DONA PASTA E PANETTONI A SOSTEGNO DEL NOSTRO PROGETTO DI SOLIDARIETA'



 RINGRAZIAMENTI AL CO.S.INT CHE DONA PASTA E PANETTONI A SOSTEGNO DEL NOSTRO PROGETTO DI SOLIDARIETA' Il Pane della Pace. Natale di Solidarietà. I Corpi Sanitari Internazionali (Co.S.Int.) ancora una volta a sostegno del progetto solidale "Il Pane della Pace" del Movimento Internazionale per la Pace della provincia, presieduto da Agnese Ginocchio già Socio

Alife(Ce)- Il messaggio di Pace alla vigilia di Natale dedicato a tutti i "Costruttori di Pace".La LUCE E' IL MESSAGGIO DELLA PACE PER TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTA'. AUGURI!



 La LUCE E' IL MESSAGGIO DELLA PACE PER TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTA'. AUGURI! Presente la Sindaca Di Tommaso a cui è stato consegnato il

Marcianise (CE)- La 2a tappa della FIACCOLA della Pace per il 70° dei DIRITTI UMANI sigla il Patto di Pace e pianta il secondo Albero della Pace

La Fiaccola della Pace ha illuminato la Città nel segno dei Diritti umani. Per visualizzare il reportage foto cliccare qui sopra 

La II tappa dello storico evento è ritornata a Marcianise per celebrare i l 70° della Dichiarazione Universale dei DIRITTI dell' Uomo. Marcianise(Ce)- Grande segnale di Speranza e di riscatto per le nostre Terre. La Fiaccola ha riacceso la Città tracciando la strada da seguire, mentre gli uccelli

La FIACCOLA della PACE a MIGNANO MONTE LUNGO per la fine del centenario della prima guerra mondiale. Encomio alla resistenza al Comune e alla Scuola diretta da Sassi.

Per visualizzare il reportage foto cliccare qui sopra 

La "FIACCOLA della PACE" consegna al Comune per le mani del Sindaco Verdone l'Attestato di "Encomio speciale per la Resistenza" e alla Scuola per le mani della Dirigente Scolastica SASSI l' "Encomio all'Impegno di Scuola per la Pace" e viene sottoscritta la "Dichiarazione di Pace" nel centenario della fine del 1° conflitto bellico. Inaugurata la Targa di dedica dell'Albero della Pace dei 100 anni della grande guerra.

Mignano Monte Lungo(CE)- Il giorno 28 Novembre 2018 si è svolto nell'antico borgo dell'alto casertano, a confine con il Molise,dove è situato il Sacrario ai caduti la II Ed.ne dello storico passaggio della Fiaccola della Pace dedicata ai 100 anni della grande guerra, che quest'anno coincide con il centenario della fine del primo conflitto mondiale e con il 75° anniversario della battaglia di Montelungo. L'importante evento ha visto scendere in campo gli alunni dell'Istituto Comprensivo

Alife(CE)- Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Amministrazione, Istituto Comprensivo, Movimento per la Pace, Professionisti, Genitori e bambini dicono: "NO ALLA VIOLENZA!"



 Alife(CE)- Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Amministrazione, Istituto Comprensivo, Movimento per la Pace, Professionisti, Genitori e bambini dicono: "NO ALLA VIOLENZA!" Hanno risposto all'appello lanciato nel giro di poche ore, una significativa rappresentanza della cittadina, rigorosamente Donne, a partire dal primo cittadino "Maria Luisa Di Tommaso", con i docenti dell'Istituto Comprensivo di Alife, insieme alla vice Preside Maddalena Di

Alife(CE)- Cerimonia e commemorazione centenario fine grande guerra. Presenti Cav Di Franco ed il Dott. Ennio Isabella

Per visualizzare il reportage foto cliccare qui sopra 

Alife(CE)- Cerimonia e commemorazione centenario fine grande guerra. "Dalla grande guerra alla GRANDE PACE!" L'evento si è tenuto in occasione della Giornata dell'Albero e dei diritti dell'infanzia. Due storici padri della nostra terra presenti come Ospiti: Il Cav. Giovanni Di Franco, "Reduce e Combattente" della Città di Alife, vice presidente della sezione di Piedimonte Matese dell'Ass. Nazionale "Reduci e Combattenti', sopravvissuto e ultimo testimone ancora vivente della

Cellole(Ce)- L'Istituto Comprensivo diretto da Rubino aderisce alla Fiaccola della Pace. Lo storico evento si terrà nel mese di Marzo

L'ISTITUTO COMPRENSIVO DI CELLOLE ADERISCE ALLA "FIACCOLA DELLA PACE". Lo storico evento si terrà nel prossimo mese di Marzo. 

Cellole(CE). Si è tenuta preso l'aula di presidenza, la riunione preliminare con la neo Dirigente scolastica dell' Istituto Comprensivo "Serao - Fermi" di Cellole(Ce), Dott.ssa Gabriella RUBINO,

Rocca d'Evandro. La Fiaccola della Pace sigla il Patto di Pace a 100 anni dalla grande guerra

Per visualizzare il reportage foto cliccare qui sopra

Centenario fine 1 guerra mondiale: La "Fiaccola della Pace" a Rocca d'Evandro sigla il "Patto di Pace" e pianta l'Albero della Pace. 

 Rocca d'Evandro(CE)- In occasione del centenario della fine del primo conflitto mondiale che ha voluto unire la cerimonia commemorativa del 4 Novembre a quella dello storico passaggio della "Fiaccola della Pace" che commemora proprio i 100 anni della fine della grande guerra, definita da papa Benedetto XV l' Inutile strage, l'Istituto Comprensivo "E. Fieramosca" Rocca D'Evandro - S. Pietro Infine, è entrato a far parte delle "Scuole di Pace". Con la Dirigente scolastica infatti è stato siglato il Patto di Pace" affidando all'I.C la nomina di "Scuola di Pace" del III Millennio.. 

 "La Pace è un dono speciale, che fa diventare il mondo solare, è una cosa stupenda che brilla più di una stella. La Pace non si ottiene con la guerra, se cadono le persone a terra. La Pace è più colorata dell'Arcobaleno, che fa splendere il cielo intero. Diamo alla Pace una possibilità, che ci farà vivere con serenità!" 

Piedimonte Matese (Ce). Centenario fine grande guerra. Inaugurati il tabellone e la targa di dedica dell'Albero della Pace




























Alle spalle dei Monti del Matese, una delle catene appenniniche più belle d'Italia, dove ogni anno portiamo e issiamo il vessillo della Pace, l'ALBERO della PACE dei 100 anni della grande guerra dedicato alla memoria dei caduti, domina sovrano! 

 Piedimonte Matese (Ce). Centenario fine grande guerra. Inaugurati il tabellone e la targa di dedica dell'Albero della Pace ( che fu piantumato durante il passaggio della Fiaccola della Pace), e del